I cani preferiscono rilassarsi con la musica classica invece dell’heavy metal!

I cani preferiscono rilassarsi con la musica classica invece dell’heavy metal!

a cura di Paola De Ruggieri – Istruttore Cinofilo Professionista

a musica classica aiuta le persone a rilassarsi e a concentrarsi

Sappiamo oramai con certezza che la musica classica aiuta le persone a rilassarsi e a concentrarsi.  Tralasciamo per un attimo i nostri gusti musicali, e immaginiamo di dover stare chiusi in un semplice ascensore…un pezzo heavy metal per quanto bello e ben suonato, di sicuro non ci aiuta a rimanere calmi e rilassati, anzi quasi sicuramente usciremmo dall’ascensore in fretta e furia, con un livello di stress più alto di quello con cui eravamo entrati.
Ebbene tutto questo riguarda l’uomo…ma per i cani è la stessa cosa?

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Veterinary Behaviour (a cura di Lori R. Kogan, Regina Schoenfeld-Tacher e Allen A. Simon) la risposta è si!

Lo studio si rivolge prende in esame i cani nei canili chiusi nei box e cani nei kennel e si basa sull’idea che, i cani rinchiusi in box e kennel anche per un periodo limitato di tempo, possono sviluppare stress e ansia.
Lori Kogan e il suo team di ricerca hanno investigato sull’impatto che la musica (classica, heavy metal e CD creati appositamente per aiutare a rilassarsi) ha sul livello di attività di questi cani, sulle loro vocalizzazioni, sul loro livello di stress e nervosismo.

La ricerca, durata circa 4 mesi, si è svolta analizzando il comportamento di 117 cani di varie razze.
Nel gruppo 83 erano di razze varie, mentre 34 erano bassotti recuperati.
I cani sono stati esposti a 45 minuti di ascolto di tre diversi generi musicali mentre il loro comportamento veniva registrato ogni 5 minuti.

I risultati sono stati chiari.
Quando i cani ascoltavano musica classica (Beethoven, Bach, Strauss) i loro livelli di nervosismo e stress calavano così come il battito cardiaco per esempio ascoltando “Für Elisa” di Beethoven i battiti al minuto erano 111 o ascoltando “Air on G String” di Bach i battiti al minuto arrivavano a 100.
L’heavy metal (Motorhead, Slayer, Judas Priest) era associato, invece, ad un senso di ansia e agitazione e si è riscontrato anche nei battiti cardiaci, per esempio: con “Ace of Spades” dei Motorhead i battiti al minuto erano 140, con “Turbo Lover” di Judas Priest erano addirittura 151.

Quando i cani ascoltavano musica classica (Beethoven, Bach, Strauss) i loro livelli di nervosismo e stress calavano così come il battito cardiaco per esempio ascoltando “Für Elisa” di Beethoven i battiti al minuto erano 111 o ascoltando “Air on G String” di Bach i battiti al minuto arrivavano a 100.

Secondo la ricerca la musica classica aiuta a creare un senso di rilassamento tale che i cani passano più tempo a dormire e meno a vocalizzare nonostante il fatto di trovarsi chiusi in un box o in kennel.
Invece si crea l’opposto con la musica heavy metal che aumenta il nervosismo, non aiuta a superare lo stress e aumenta la frequenza cardiaca.
Si conclude quindi che mettere musica classica in un canile o in un posto dove comunque ci sono cani chiusi aiuta a mitigare lo stress.
Questo studio si conclude quindi con l’idea che mettere musica classica in un canile o in un posto dove si trovano cani chiusi in kennel può aiutare a mitigare l’inevitabile stress che il cane vive.

Ovviamente questa ricerca non ha l’obiettivo di farci ascoltare solamente musica classica ma ci fornisce un interessante spunto su cui riflettere nella vita di tutti i giorni con il nostro cane.
Sappiamo bene che i nostri piccoli amici sentono molto di più di noi, hanno un apparato uditivo molto più sensibile del nostro agli stimoli uditivi e spesso risultano stressati anche a causa di un “disagio acustico” che possono vivere e al quale noi non avevamo prestato la giusta attenzione.

Magari la prossima volta presteremo più attenzione a dove posizioniamo il trasportino del nostro cane, o abbasseremo un po’ il volume della televisione, o eviteremo di mettere il nostro pelosetto nella condizione di “subire” una musica forte ad alto volume.

Ma questa ricerca potrebbe anche portare a calmare i cani nei canili rendendo più semplici le adozioni e regalando così ad altri cani la possibilità di vivere meno stressati nei box e trovare presto una famiglia!