Obesità : in America si apre una clinica per animali in sovrappeso

Obesità : in America si apre una clinica per animali in sovrappeso

Ultimamente, oltre alle persone in sovrappeso però, si
vedono per le strade anche cani (e gatti) cicciottelli,
grassocci e addirittura obesi.

Sappiamo tutti che l’obesità è un problema nella nostra
società umana. Siamo bombardati da pubblicità di prodotti
dimagranti, pillole miracolose, palestre, attrezzi ginnici e
così facciamo di tutto per essere attenti alle calorie, ai
grassi, al movimento giornaliero e a tutto quello che ci
può aiutare a rimanere nel cosiddetto peso forma o
riconquistare la nostra linea.

Ultimamente, oltre alle persone in sovrappeso però, si
vedono per le strade anche cani (e gatti) cicciottelli,
grassocci e addirittura obesi.
Osserviamo questi cani che passeggiano facendo oscillare
il loro corpo un po’ troppo pesante e ansimando come se avessero appena finito una lunga corsa.
Alla luce di questo, oltre che alla nostra linea, dovremmo iniziare a prestare grande attenzione
anche alla linea dei nostri amici a quattro zampe.
Secondo uno studio pubblicato dal Journal of Veterinary Internal Medicine la prevalenza
dell’obesità nei cani oscilla tra il 22 e il 40%, e le ragioni e le soluzioni sono simili per entrambe le
specie, per esempio l’attività fisica, età, calorie ingerite, genetica…

Così come per gli umani, l’obesità negli animali è causa di svariati problemi di salute che possono
andare dal diabete mellito a problemi dermatologici, da problemi ortopedici e muscolari a problemi
respiratori.

Degli studi suggeriscono che il 60% di cani e gatti sono oramai obesi o in sovrappeso e il numero
tende a salire riducendo l’aspettativa di vita dei nostri amati pelosi.
Per questo motivo la Cumming School of Veterinary Medicine della Tufts University ha creato la
prima clinica nazionale per l’obesità specializzata in animali da compagnia.

Perdere peso può risultare difficoltoso per gli animali
così come per le persone. In uno studio del 2010
condotto da veterinari specializzati nel settore è stato
scoperto che, negli alimenti commercializzati per la
perdita di peso di cani e gatti c’è comunque una
grande densità calorica

In questa clinica ci saranno diversi esperti veterinari che aiuteranno i proprietari a far perdere peso
ai loro amici a quattro zampe in modo efficace e soprattutto sicuro. Spesso la percezione comune
è che gli animali in sovrappeso sono felici ma la ricerca dimostra il contrario e i veterinari nella
clinica sperano,con la loro attività, di far cambiare questa percezione sbagliata.

La clinica si focalizza in tre aree: fornire programmi dimagranti, educazione veterinaria
professionale per far capire ai proprietari come prevenire, identificare e combattere l’obesità e
condurre nel frattempo ricerche per trattamenti e prevenzione.
La perdita di peso può essere anche divertente sia per il cane che per il proprietario infatti spesso
accade che il cane obeso incoraggi le persone obese a
fare esercizio insieme con il risultato di una perdita
di peso da parte di entrambi.

Perdere peso può risultare difficoltoso per gli animali
così come per le persone. In uno studio del 2010
condotto da veterinari specializzati nel settore è stato
scoperto che, negli alimenti commercializzati per la
perdita di peso di cani e gatti c’è comunque una
grande densità calorica e spesso le informazioni sono

errate o non particolarmente chiare; in più sempre
questa ricerca ha dimostrato che in animali con patologie cardiache e renali la condizione di peso
ottimale gioca un ruolo molto importante per la sopravvivenza.
Per questi motivi nella clinica si sottolinea l’importanza di un programma di perdita di peso
progettato con precisione e prestando attenzione in particolare ad animali con patologie in corso.

Purtroppo il problema dell’obesità negli animali da compagnia non è visto ancora come un serio
problema e come un serio disagio dai proprietari i quali hanno la tendenza a nutrire oltre misura i
piccoli amici pelosi con biscottini, premietti e altre leccornie senza considerare l’apporto nutritivo,
il movimento che fa il cane e il reale bisogno di quest’ultimo di mangiare.
Spesso e volentieri capita di vedere proprietari che somministrano senza tregua biscottini anche
senza una ragione apparente ma con la scusa che, secondo loro il cane ha fame, o DEVE mangiare
qual cosina, o addirittura così carino che si merita un biscottino….
Ovviamente il cane non pensa come noi alle calorie che sta ingerendo, ai rotolini di ciccia che gli
si formeranno, al fatto che respirerà male, a quanto esercizio fisico dovrà fare per smaltire quei
biscottini…no, loro si fidano di noi (bene o male) e mangiano. Dobbiamo essere noi, compagni
responsabili dei nostri amici pelosi, a prendere in considerazione tutto quanto: noi dobbiamo far
fare esercizio al cane, noi dobbiamo stare attenti a quello che gli diamo da mangiare, a quanto
gliene diamo….
Un cane in forma è un cane che non avrà problemi a correre felice dietro una pallina o anche solo
a fare una passeggiatina senza tornare a casa con il fiatone. Ma soprattutto, prestando la giusta
attenzione alla sua alimentazione, al suo movimento, al suo peso, ci impegniamo affinché la sua
aspettativa di vita rimanga alta in modo tale che il nostro adorato cucciolone ci accompagni al
meglio per il maggior tempo possibile e ci regali quei momenti indimenticabili che solo loro sono in
grado di darci!