A San Francisco si svolgerà il 9° “Dog Day on the Bay”

Veronica Berardi
Dog Day on the Bay: il beneficiario sarà il "Puppy Dog Tales Reading Program" (PDT), iniziativa che ha come scopo quello di promuovere l'alfabetizzazione tra i bambini di San Francisco che si trovano in difficoltà.

Dog Day on the Bay: il beneficiario sarà il “Puppy Dog Tales Reading Program” (PDT), iniziativa che ha come scopo quello di promuovere l’alfabetizzazione tra i bambini di San Francisco che si trovano in difficoltà.

Nella città di San Franisco, per il nono anno consecutivo, si svolgerà il “Dog Day on the Bay” organizzato dalla San Francisco SPCA, un ente no-profit che si occupa di salvare, proteggere e fornire cure immediate ai cani e ai gatti senza casa, a quelli malati e forniscono anche un avvocato ai piccoli amici a quattro zampe che ne hanno bisogno! Il “Dog Day on The Bay”, evento che avrà luogo il 2 giugno, prevede qualche ora di crociera durante la quale agli ospiti a due zampe verrà servito un brunch e quelli a quattro zampe potranno gustare il bow-wow buffet. Per non parlare del prato costruito sulla nave per consentire ai cani ospiti di poter fare i loro bisogni nel caso ne avessero voglia…

“La solita cosa per ricchi” penserà qualcuno. Ed in effetti, cosa c’è di più “in” che sorseggiare vino frizzante e mangiare tartine navigando in compagnia di Fido? Però la causa è di quelle che ne valgono la pena. Il beneficiario sarà il “Puppy Dog Tales Reading Program” (PDT), iniziativa che ha come scopo quello di promuovere l’alfabetizzazione tra i bambini di San Francisco che si trovano in difficoltà perché l’inglese è la loro seconda lingua o perché hanno dei deficit nell’apprendimento o ansia o sono estremamente timidi. Questi bimbi imparano ad amare i libri leggendoli ad alta voce ai cani che fanno parte del programma del  PDT ed in questo modo si riesce ad eliminare quella condizione di tensione data dai compagni di classe o dagli adulti. Sin da quando il PDT è stato promosso dalla San Francisco Public Library’s Chinatown, il progetto è stato così apprezzato da diffondersi rapidamente per tutta San Francisco.

 

Sarebbe bello se si potesse viaggiare sempre con Fido senza alcun problema!

Sarebbe bello se si potesse viaggiare sempre con Fido senza alcun problema!

I prezzi della crociera non sono proprio alla portata di tutti, perché se è vero che Fido non paga, il biglietto del suo compagno umano costa 125$. Tuttavia per chi può permetterselo, è un’ottima occasione per divertirsi in compagnia del proprio amico a quattro zampe e di altri amanti dei cani, facendo nel contempo una buona azione. Gli organizzatori, poi, hanno davvero pensato a tutto: una rete posta intorno alla nave salvaguarderà Fido da eventuali tuffi imprevisti e i veterinari della SPCA viaggeranno con gli ospiti per monitorare che tutto proceda per il meglio. Gli amici a quattro zampe sono i benvenuti indipendentemente dalla razza e dalla taglia, l’unica limitazione (più che ragionevole) a cui saranno sottoposti é il guinzaglio.

Sarebbe bello se si potesse viaggiare sempre con Fido senza alcun problema. Se i cagnetti da 3-4 kg fossero i benvenuti come quelli da 30-40 kg. Soprattutto ora che l’estate è vicina molti proprietari devono, come al solito, fare i conti con le difficoltà che si incontrano quando si vuole portare il proprio amico a quattro zampe con sé. Oramai è da anni che le compagnie aeree, le ferrovie e compagnia bella, fingono di essere lì lì per decidersi…ma, di fatto, non è ancora cambiato niente (a meno che non si voglia mettere Fido insieme alle valigie). Se a qualcuno sono giunte notizie diverse fateci sapere. Saremo lieti di dare la bella notizia…una piccola rivoluzione per cani e proprietari che amano andare in viaggio insieme!

 

Related Posts»

Facebook Like Box provided by technology reviews
Show Buttons
Hide Buttons
Translate »