Nano, il “cane fiuta allergia”

Veronica Berardi

Veronica Berardi

Istruttore Cinofilo at VeryK9
Laureata in lettere, mi occupo di educazione ed istruzione cinofila con tutta la passione e la dedizione che un’attività così meravigliosa richiede.
A Torino e Prov.
tel. 340.3036377
Veronica Berardi

Fonte: Counsel & Heal, articolo di Cheri Cheng

Traduzione a cura di: Veronica Berardi

"Di solito, quando sono in hotel, comincio a pulire tutta la stanza per essere sicura che non sia contaminata. Adesso ho Nano che ricontrolla tutto! Non riesco più ad immaginare la mia vita senza di lui".

“Di solito, quando sono in hotel, comincio a pulire tutta la stanza per essere sicura che non sia contaminata. Adesso ho Nano che ricontrolla tutto! Non riesco più ad immaginare la mia vita senza di lui”.

Nano, un barboncino nano di colore nero, è un cagnolino minuscolo e soffice che si comporta come qualsiasi altro cane. Ma a differenza degli altri, questo cagnetto di quattro anni è stato addestrato per un anno per imparare a scoprire le allergie alle noci. La sua proprietaria, Yasmine Tonblad, la quale ha numerose allergie a noci, noccioline e anacardi, può andare incontro ad uno shock anafilattico anche solo annusando delle noci che si trovano vicino a lei, all’interno della stessa stanza. Da quando c’è Nano, la sua vita è sensibilmente cambiata, attenuando la sua paura delle noci.

“Lui mi ha ridato un po’ di indipendenza, infatti non sono più preoccupata di mangiare a casa di amici o di fare dei viaggi di lavoro”, ha detto Yasmine, che è di Malvern, Worcestershire, nel Regno Unito, secondo quanto detto dal Daily Mail. “Di solito, quando sono in hotel, comincio a pulire tutta la stanza per essere sicura che non sia contaminata. Adesso ho Nano che ricontrolla tutto! Non riesco più ad immaginare la mia vita senza di lui”.

La Tonblad ha sviluppato una grave allergia alle noci quando era bambina. Da adulta, l’allergia sembrava essere sparita salvo rispuntare dal nulla  verso la fine dei vent’anni. Da quel momento, la Tonblad è stata portata 15 volte d’urgenza in ospedale negli ultimi otto anni. Dopo aver sentito parlare dei cani che possono essere addestrati per aiutare le persone che hanno delle malattie, come l’allergia o il diabete, la Tonblad ha immediatamente cercato il modo per prenderne uno. Contattò l’organizzazione benefica, Medical Detection Dogs, situata a Milton Keynes, nella contea di Buckinghamshire nel Regno Unito.

L’organizzazione accettò di collaborare per addestrare un cane che fosse abile a scoprire le allergie alle noci e, fondamentalmente, che potesse proteggere la Tonblad da un potenzialmente fatale incontro con queste ultime. Il Medical Detection Dogs ha messo la Tonblad in coppia con Nano, che è attualmente il primo cane in Europa a fiutare l’allergia alle noci.

“La differenza che tutto ciò riesce a fare per un cliente che soffre di una condizione come questa è davvero strabiliante” ha detto Simone Brainch in accordo con l’organizzazione benefica.

,

Lascia un commento

Facebook Like Box provided by technology reviews
Show Buttons
Hide Buttons
Translate »