i sensi del cane »


Le differenze sensoriali tra uomo e cane. Come vede il mondo il nostro cane?

Le differenze sensoriali tra uomo e cane. Come vede il mondo il nostro cane?
Tutti noi siamo profondamente legati al nostro amico a 4 zampe, e ogni giorno ci dedichiamo affinché possa trascorrere la sua vita insieme a noi nel miglior modo possibile. Prestiamo attenzione alla sua salute con periodiche visite dal medico veterinario di fiducia, dedichiamo estrema attenzione alla sua alimentazione ed al suo benessere, e cerchiamo di ritagliarci sempre più tempo di qualità da trascorrere assieme al nostro inseparabile “Fido”. Ma parlando di comportamento, siamo davvero sicuri di saper riconoscere le emozioni, le necessità...

Mmm ma che bontà! Il gusto

Mmm ma che bontà! Il gusto
A cura di Anna De Romita – educatrice cinofila Bari Tra i sensi del cane il gusto è senza dubbio tra i meno sviluppati e non è neanche lontanamente paragonabile a quello umano. La capacità dell’uomo di distinguere e apprezzare sapori attraverso le papille gustative e, soprattutto di riconoscere sfumature attraverso lingua, palato e faringe, arriva ad una sensibilità circa 5 volte superiore rispetto a quella canina. I cani percepiscono come noi i sapori base: dolce, amaro, salato e acido ma, possedendo una quantità enormemente inferiore...

Strade di odori: l’olfatto

Strade di odori: l’olfatto
A cura di Anna De Romita – educatrice cinofila Bari Ci sono strade che conosciamo, costellate di odori, odori che percepiamo e odori che per noi sono soltanto piacevoli o sgraditi, odori che semplicemente sentiamo e velocemente dimentichiamo o che riportano alla memoria ricordi di luoghi, persone, eventi. Ma ci sono strade che non conosciamo…dove odori che non percepiamo hanno bocche per parlare linguaggi che non sappiamo decifrare e che descrivono storie appena accadute, come fossero libri continuamente scritti, letti e riscritti. Di cosa...

Il senso del tatto

Il senso del tatto
A cura di Anna De Romita – educatrice cinofila Bari Un cucciolo è appena nato. La sua vita ha inizio. Il “fuori” che lo ha accolto è difficile da conoscere. Gli occhi sono ancora chiusi, l’udito non può aiutare e i movimenti del corpo sono più che altro rotolamenti e scivoloni. Il povero cucciolo cerca sicurezza, punti di riferimento, cibo e calore. I movimenti del corpo non lo aiutano, però riesce lentamente a capire dove dirigersi. Il contatto fisico con le superfici calde o fredde lo orienta a distinguere un pavimento...

Facebook Like Box provided by technology reviews
Show Buttons
Hide Buttons
Translate »