Immagine ideata da Associazione "Essere Animali" della Proloco di Bisceglie.Quando una riproduzione in polistirolo e un bigliettino, inventato dai ragazzi dell’Associazione “Essere Animali” di Bisceglie, dicono più di qualsiasi parola.

Siamo proprio noi, a essere più colpiti da questa “maleducazione”.  Noi che coi nostri cani, dobbiamo, ogni mattina, fare dei percorsi di slalom e equilibrismo, perchè padroni irresponsabili e permettetemi il “francesismo”, sporcaccioni (per non dire altro!) non raccolgono i “bisogni” del loro cane. Verrebbe da chiedersi se questi signori, e non dimentichiamo le signore,( che non vogliono rovinarsi la manicure) tirano lo sciacquone, dopo aver usato la toilette di una casa, nella quale sono ospiti.

Perchè in effetti non c’è alcuna differenza!

Sicuramente molti, anzi tutti i lettori di questo articolo, ( con il loro portabustine proprio attaccato al guinzaglio!) scuoteranno la testa inorriditi e arrabbiati con questi proprietari cafoni, eppure se tutti affermano di pulire dove sporca il loro cane, si può sapere di chi sono tutti quei “ricordini” che costellano i marciapiedi, parchi e passeggiate? Dobbiamo ringraziare questi bipedi maleducati, se  i Comuni delle nostre città ci interdicono l’accesso a qualsiasi luogo cittadino, rendendoci impossibile portare il nostro cane ovunque!  E’ anche grazie a loro, se la signora del balcone di fronte, che vive appollaiata sul davanzale, appena il nostro cane fa popò, si mette a strillare come un allarme antincendio, senza darci neppure il tempo di afferrare una bustina e la paletta! Facendoci entrare in stato di panico,col batticuore come fossimo dei delinquenti, e l’agitazione ci fa rompere la bustina, cadere la spesa, scappare il cane,mentre quella continua a  urlanci contro che chiama i Vigili! E noi stavamo pulendo! Ma accidenti,  almeno vogliamo far terminare al cane l’operazione di evacquazione prima??

Pensate che a Capri, è vera e propria guerra contro i padroni che lasciano per strada i bisogni dei propri animali, senza eventuale pulitura. Il sindaco, Ciro Lembo, è categorico: “Da inizio luglio sono partiti i prelievi per acquisire il dna degli animali che fanno parte della anagrafe canina. Schediamo tutti i cani per costruire un database. Quando troviamo delle feci abbandonate in strada, preleviamo un campione e lo inviamo a Napoli per farlo esaminare”.

Quanto pensate costerà questa operazione? Sono soldi che invece potevano essere investiti per creare aree dog, di cui tutti avremo potuto beneficiare!

Quindi armiamoci! Lanciamo una sfida ai proprietari di cani che non puliscono i loro bisogni! Siete una razza in via d’estinzione, signori! Saremo noi i primi a far scattare le sirene e chiamare i Vigili!

 

Sara Stuani
Latest posts by Sara Stuani (see all)

Di Sara Stuani

La passione e l'amore per i cani mi porta ogni giorno a vivere e lavorare con dedizione per il loro benessere psico-fisico.

Facebook Like Box provided by technology reviews
Show Buttons
Hide Buttons
Translate »